L'Ultima Ghigliottina in Toscana

Della Monaca G. , Ferrini A.

La storia di un efferato fatto di sangue accaduto a Porto Ercole nella prima meta' dell'Ottocento
Pitigliano 2010.



Il libro racconta, in 208 pagine, la strage della famiglia Del Coco, perpetrata nella campagna di Porto Ercole la notte dell'11 maggio 1828 da un capraio del luogo, certo Vincenzo Rosi, che si avvalse della complicita' del figlio Salvatore.
Gualtiero Della Monaca e Alessandro Ferrini, attraverso un accurato esame degli atti relativi alle indagini e agli interrogatori compiuti all'epoca dai funzionari del Tribunale di Orbetello, offrono al lettore un'affascinante cronaca giudiziaria dal gusto romanzesco.
Alla sentenza di morte contro Vincenzo Rosi, emessa il 2 ottobre 1829 dalla Ruota Criminale di Firenze, segui' la condanna eseguita il 20 luglio 1830 per mezzo della ghigliottina, introdotta in Toscana il 29 Agosto 1817 per ordine del granduca Ferdinando III.
La ricerca condotta negli archivi di Orbetello, Pitigliano, Grosseto, Firenze e Praga ha dato ai due autori l'opportunita' di tracciare un autentico spaccato storico della vita sociale, religiosa ed economica che si svolgeva nel circondario di Orbetello in quegli anni. Una sezione, questa, corredata da una ricca documentazione e da numerose piante e mappe in gran parte inedite.

''La storia di un capraio portercolese che a causa di un efferato delitto fu condannato alla pena capitale, l'ultima in Toscana, eseguita quando era gia' entrata in vigore la sua abolizione...''

ghigliottina

DISPONIBILE

Recensioni


  • ghigliottina
  • ghigliottina
  • ghigliottina

Presentazioni